Ing. Ermanno Angonese

Ing. Ermanno Angonese

Laureato in Ingegneria Elettronica, con tesi su un modello matematico a compartimenti di un sistema biologico (liquido cerebro-spinale), presso l’Università di Padova nel 1974. Successivamente al lavoro presso due aziende private.
Nel 1975, a soli 26 anni, viene eletto sindaco del Comune di Mason Vicentino, carica che ricopre per quattro mandati consecutivi.
Dal 1980 al 1991 è vicepresidente del Comitato di Gestione dell’Ulss 5 e delegato al coordinamento dei lavori di realizzazione del nuovo ospedale di Bassano del Grappa, una struttura con capacità ricettiva di 800 posti letto. Sempre presso la medesima Ulss nel 1991 è nominato amministratore straordinario. Successivamente viene riconfermato in veste di Commissario straordinario fino al 1994.
Dal 1995 al 2002 ricopre la carica di Direttore generale dell’Ulss 3 di Bassano del Grappa, nata dalla fusione dell’Ulss 5 con l’Ulss 35.
Dal 2003 al 2007 è Direttore generale dell’Ulss 20 di Verona, il cui ambito territoriale comprende 36 Comuni distribuiti in 4 Distretti Sociosanitari, con un bacino d’utenza di circa 450.000 abitanti.
Dal 1° gennaio 2008 è Direttore generale dell’Ulss 1 di Belluno. Dal 1° Novembre 2010 è Direttore generale dell’Ulss 4 dell’ Alto Vicentino, dove ha seguito la realizzazione in project financing dell’Ospedale di Santorso, che dal febbraio 2012 ha sostituito gli ospedali Boldrini di Thiene e De Lellis di Schio, ridimensionati a distretti sanitari. Dal 1° gennaio 2013 al 2016 è Direttore generale dell’Ulss 6 di Vicenza.


Dott. Marco Dotto

Dott. Marco Dotto

Laureato in Biotecnologie all’Università degli Studi di Padova, si specializza in Biotecnologie Industriali nella stessa Facoltà di Scienze Matematiche, fisiche e naturali laureandosi cum laude. Studia anche presso la prestigiosa University of California di San Diego, dove riceve il Provost’s Honor della Facoltà di Bioengineering – Biotecnology della Jacobs School of Engineering ed alla Rady School of Management presso la stessa UCSD. Frequenta poi il  MABIT: Master in Management presso la Fondazione CUOA, rinomata Business School vicentina.
Diventa poi responsabile del business development di BMR Genomics, azienda leader in Italia per il sequenziamento di DNA e poi Technology Specialist per il servizio di Next Generation Sequencing, dove segue centinaia di progetti di sequenziamento per i più importanti centri di ricerca, università ed ospedali Italiani.
Nel frattempo insegna Innovation Management come professore a contratto all’Università di Padova presso la Facoltà di Economia internazionale.
Nel 2013 diventa socio e Direttore di Personal Genomics s.r.l (www.personalgenomics.it), dove contribuisce allo sviluppo del portfolio di servizi offerti nell’ampio panorama della genomica personalizzata e del Next Generation Sequencing. Nel 2014 fonda Biodiversa s.r.l. e nel 2017 Sorgente Oncologia s.r.l (www.sorgenteoncologia.it) ricoprendo per entrambe il ruolo di socio e Amministratore delegato.


Prof. Claudio Franceschi

Prof. Claudio Franceschi

Professore ordinario di Immunologia presso il Dipartimento di Patologia sperimentale dell’Università di Bologna, Facoltà di Medicina; precedentemente ha occupato la stessa cattedra presso l’Università di Modena e Reggio Emilia ed è stato professore associato di Immunologia all’Università di Padova.
È stato Direttore scientifico dell’Istituto nazionale di ricovero e cura per anziani (INRCA) di Ancona, un Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico (IRCCS) del Ministero della Salute dal 1996 al 2005.
Ha fondato nel 2002 e diretto fino al 2006 il Centro interdipartimentale “L. Galvani” per studi integrati di Bioinformatica, Biofisica e Biocomplessità dell’Università di Bologna. Coordina il Progetto Integrato “GEHA – Genetics of Healthy Aging” finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del 6° Programma Quadro per la ricerca di determinanti genetici di longevità.
Ha contribuito in maniera fondamentale agli studi sulla biologia e la genetica dell’invecchiamento e della longevità umani ed è autore di oltre 500 pubblicazioni sulle maggiori riviste scientifiche internazionali. È stato il pioniere degli studi sui centenari in Italia e nel mondo.


Prof. Luca Prodi

Prof. Luca Prodi

Luca Prodi è professore Ordinario di Chimica Generale e Inorganica presso l’Università di Bologna.
Nell’ultimo periodo la sua ricerca si è focalizzata sulla sintesi e caratterizzazione di traccianti e sensori luminescenti, utilizzando l’approccio supramolecolare per il riconoscimento dell’analita e la trasduzione del segnale. In questo campo ha anche lavorato sulla sintesi e caratterizzazione di nanoparticelle metalliche e di silice, con lo scopo di migliorare l’efficienza del sensore e del tracciante tramite amplificazione del segnale. In questo contesto ha anche brevettato una nuova metodologia di sintesi di nanoparticelle di silice altamente fluorescenti, stabili e la cui bassa tossicità rende promettenti per un uso in vivo. Ha inoltre sviluppato un termometro molecolare fluorescente per la determinazione della temperatura con elevata risoluzione temporale e spaziale. Tale attività di ricerca è documentata da più di 180 articoli su riviste internazionali (che hanno ricevuto più di 8.000 citazioni, indice h = 50) da 3 brevetti nazionali, 4 domande di brevetto nazionali e da 4 domande PCT.
Luca Prodi è stato inoltre tra i soci fondatori nel 2003 di un’impresa attiva nel campo dei marcatori per la genomica e la proteomica.
È stato membro dell’editorial board del Journal of Fluorescence (Kluwer Academic/ Plenum Publishers) dal 1999 al 2001 e ha fatto parte dell’editorial board del New Journal of Chemistry (Royal Society of Chemistry e CNRS) dal 2001 al 2006. Di quest’ultima rivista è attualmente membro dell’International Advisory Board. E’ attualmente membro dell’editorial board di Methods and Applications in Fluorescence.
Nel 1990 ha ricevuto il Premio Federchimica “Per un Futuro Intelligente” e nel 2009 è stato insignito del premio Gonzales-Ciamician, un riconoscimento attribuito congiuntamente dalla Società Chimica Italiana e dalla Real Sociedad Española de Química.


Prof. Giovanni Martinelli

Prof. Giovanni Martinelli

Specializzato in Ematologia generale e Genetica medica presso l’Università di Verona, è attualmente professore associato di Ematologia e responsabile del Laboratorio di Biologia molecolare e delle leucemie acute presso il Dipartimento di Ematologia e Scienze oncologiche “L. e A. Seràgnoli” dell’ Università di Bologna.
Ha un H index di 60,5 ed è inserito nella lista dei primi 500 ricercatori italiani; ha pubblicato più di 400 articoli su riviste internazionali con un IF totale negli ultimi 5 anni di 879,738 (Media 7,6). È “Editor in chief” di Leukemia Review e revisore per più di 15 riviste internazionali.
Ha organizzato e promosso più di 250 eventi scientifici a carattere internazionale (Incluso ASH, ASCO e EHA) e più di 450 a carattere nazionale, inclusi i congressi della Società di Ematologia e della Società di Ematologia sperimentale (SIES e SIE).
È il principale responsabile degli studi clinici di ricerca dell’Istituto “L. e A. Seràgnoli“, dove coordina l’attività clinico-assistenziale e di ricerca traslazionale del team leucemie acute e croniche.
È sperimentatore clinico e Principal Investigator (PI) di 38 protocolli clinici di fase 1, 2 e 3, nonché responsabile unico del Laboratorio di Biologia Molecolare “Candida Fiorini” dell’Istituto Seragnoli, accreditato a livello internazionale, europeo e nazionale.
E inoltre responsabile del più grosso progetto finanziato dall’Unione Europea sulla genetica delle Leucemie NGS-PTL “Next Generation Sequencing for Targeted Personalized Therapy of Leukemia”.


Dott.ssa Maria Giulia Bacalini

Maria Giulia BacaliniLaureata in Biotecnologie presso l’Università degli Studi di Bologna, consegue successivamente il Dottorato di Ricerca in Biologia e Genetica Umana presso l’Università La Sapienza di Roma, concentrandosi sul ruolo delle reazioni di poli (ADP-ribosil) azione nella risposta al danno al DNA e nella regolazione della metilazione del DNA.
È attualmente impegnata nel post-dottorato presso l’Università di Bologna con attività di ricerca sull’identificazione delle basi molecolari dell’invecchiamento fisiologico e patologico, con particolare attenzione alle modificazioni epigenetiche che occorrono nei suddetti processi. Scientific advisor.


Dott. Paolo Garagnani

Paolo GaragnaniAssegnista presso il Dipartimento di Medicina Specialistica, Diagnostica e Sperimentale dell’Università degli studi di Bologna della Facoltà di Medicina. Ha conseguito il Dottorato di Ricerca in biodiversità ed evoluzione presso Università degli studi di Bologna nel 2007.
Si occupa prevalentemente di studi di genetica ed epigenetica sia a livello di gene candidato che a livello genomico applicati a problematiche scientifiche di tipo evolutivo, popolazionistico e medico.
È autore di diverse pubblicazioni scientifiche su riviste scientifiche di rilievo internazionale.

Ricercatore presso il Dipartimento di Patologia Sperimentale della Facoltà di Medicina all’UNIBO.


Dott. Valter Carturo (Mentore)

Valter CarturoDottore Commercialista e revisore legale.

Competente in materia aziendale, fiscale (nazionale ed internazionale) e societaria. Business Angels per StarCup Veneto, per l’Università di Verona, di Padova e di Venezia. Progettazione del business model di start up. Business developper nel processo di crescita e di espansione anche a livello internazionale di start up. Presidente e socio fondatore di custodi di successo verona (incubatore di start up) nonché membro IBAN (Italian Business Angels Network).

Docente di corsi su pianificazione e controllo strategico, Balanced Scorecard, Budget/Reporting, ecc. promossi da Apiindustria VR, Apindustria Udine, Associazione industriali di Rimini, Associazione Industriali di Vicenza. Attività di docenza sulle precedenti tematiche all’interno di corsi universitari (lauree triennali e lauree specialistiche) presso l’Università di Verona.


Dott.ssa Paola Tagliati

Paola Tagliati

Architetto, Libero Professionista, iscritto all’Ordine degli Architetti Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Verona.

Collabora con diverse aziende, con sede a Verona, per la gestione delle personalizzazioni post-vendita richieste dagli acquirenti e progettazione di sistemazioni interne di edifici destinati alla vendita.

Dal 2002, collabora con il Banco Popolare Società Cooperativa, con sede a Verona in piazza Nogara, per la redazione di valutazioni estimative, nell’ambito di applicazione dei requisiti, per le esposizioni garantite da immobili: fabbricati residenziali, industriali e commerciali, terreni agricoli e relativi annessi, lotti edificabili, edifici in costruzione e relativi sal, finalizzati all’ erogazione di mutui ipotecari e ristrutturazioni di debito.

Abilitazione professionale presso l’Università degli Studi di Firenze.